Il congresso triennale di immunologia per la prima volta in Italia nel 2027

Alla base del successo il lavoro di squadra messo in campo da OIC Group, Firenze Convention Bureau, Firenze Fiera, e Comune di Firenze.


Nuovo successo per Firenze in campo congressuale: il capoluogo toscano si è aggiudicato un altro prestigioso congresso internazionale nel campo della medicina, lo European Congress of Immunology (ECI EFIS) che si svolgerà dal 5 all’8 settembre 2027. Sarà l’ottava edizione dell’evento triennale promosso dalla Federazione Europea delle Società di Immunologia (EFIS), una delle conferenze più importanti al mondo nel campo dell’immunologia di base e clinica, che ha richiamato in media a ogni edizione oltre 3.000 persone – in periodo pre-Covid – nella città organizzatrice. 

A testimonianza dell’importante lavoro di squadra messo in campo da OIC Group, Firenze Convention Bureau, Firenze Fiera, e Comune di Firenze per aggiudicarsi il congresso, la candidatura di Firenze è stata nettamente la più votata dai delegati delle società di immunologia europee, con 25 voti contro i 9 di Madrid, in una gara a cui partecipavano anche Ginevra e Cracovia, diventando così la prima città italiana ad ospitare l’ECI EFIS, che in passato si è tenuto a Parigi (2006), Berlino (2009), Glasgow (2012), Vienna (2015), Amsterdam (2018), Belgrado (2021, in modalità virtuale), e che nel 2024 si terrà a Dublino. 

OIC Group, leader nell’organizzazione e nella gestione di congressi internazionali nel settore healthcare, ha messo a frutto le proprie relazioni nel campo dell’immunologia con le società europee e con la SIICA, la società italiana host del congresso che metterà a disposizione il suo panel di scienziati per l’elaborazione del programma scientifico. OIC ha inoltre coordinato il budget e la presentazione della candidatura. Firenze Convention Bureau ha sviluppato insieme a Firenze Fiera un piano di incentivi a tutto tondo.

Il Comune, dal canto suo, ha sostenuto l’operazione anche garantendo ai delegati l’accesso gratuito a location di pregio come i Musei Civici. Camera di Commercio di Firenze e Fondazione Cr Firenze, a loro volta, hanno contribuito dal punto di vista economico. 

0 9